Tag

,

È una vera chicca questa istruzione presente nel “Libro de arte coquinaria” di Maestro Martino sul modo di cucinare il pescecane! Pur consigliando di truccarne il gusto con salse o spezie forti come l’agliata o la senape e di friggerlo dopo la bollitura, il cuoco conclude che questo pesce “non sarà mai bono”.

“Allessa il pesce cane… Poi con agliata forte mescolata etiamdio con un pocho di mostarda fortissima, et frigirai un pocho inseme con questi impiastri; ma concialo bene quanto voli, non serà mai bono, che de sua natura è tristo…”