Tag

, , , , ,

Il “pane fritto”, ricetta semplice e antica, elaborata da Maestro Martino, che abbrustolisce fette di pane per poi ammorbidirle nell’uovo, zuccherarle e friggerle, accendendole infine del solito, prediletto colore dorato con lo zafferano…

Habi de le fette di pane bianco mondato che non habia corteccia, et fa’ le ditte fette siano quadre, un pocho brusculate tanto che da ogni parte siano colorite dal foco. Poi habi dell’ove battute inseme col succaro assai et un poca d’acqua rosata *; et mettirali a mollare dentro le ditte fette di pane; et cavatile fora destramente le metterai a frigere un pochetto in una padella con un poco di butiro ** o de strutto, voltandole molto spesso che non si ardino. Poi le conciarai in un piattello; et di sopra gli mettirai un pocha d’acqua rosata fatta gialla con un pocho zafrano, et del zuccaro habundantemente 

 * acqua rosata: acqua di rose

** butiro: burro

Per notizie sul periodo e su alcuni personaggi sito de La tigre e l’ermellino

Annunci