Tag

, , ,

Zucche fritte dal sapore agrodolce, allora molto in voga…

ZUCCHE CUCURBITE TACUINUM COD VINDOB 2644 PARTICOLARE 2

Togli de le zucche et nettale bene. Et dapoi tagliale per traverso in fette sottili como la costa d’un coltello. Et dapoi fagli trarre solamente un bollore in acqua, et cacciale fuori; et dapoi le poni a sciuttare. Et ponigli de sopra un pocho pocho di sale et involtale in farina bella, et friggile in olio. Dapoi cacciale fuori et togli un pocho di fiore de finocchio, un pocho d’aglio et di mollicha di pane; et pestali bene et distempera con agresto** in modo che resti ben raro, et passa per la stamegna*et getta questo tal sapore sopra le ditte zucche. Le quali etiamdio son bone ponendogli solamente di sopra  agresto, et fior di finocchio. Et se voi che ‘l ditto sapore sia giallo, mettevi un pocho di zafrano.

* stamegna: tela fatta di stame che serviva per colare alcune vivande   

** agresto: succo di uva acerba o uvaspina  

 (Maestro Martino)  

Per notizie sul periodo e su alcuni personaggi sito de La tigre e l’ermellino.                                      

Annunci